Analisi Comportamentale

"Bisogna dare voce e garantire uno spazio d’espressione a chi, per qualsiasi forma di svantaggio, si sente escluso."
testimonianza peppe bisogno
Giuseppe Bisogno
Presidente Fondazione Picentia

Lo scopo

La Fondazione ha come scopo la volontà di rispondere ad una sempre più forte domanda di sostegno e di necessità di inserimento in percorsi di trattamento efficaci ed efficienti.

Gli obiettivi

Obiettivo è il supporto alla ricerca nel campo delle neuroscienze e dell’analisi comportamentale applicata – la scienza dell’ABA Analisi Comportamentale Applicata è stata considerata trattamento efficace e valida per i Disturbi dello Spettro Autistico ed inserita nelle Linee Guida 21 dell’Istituto Superiore della Sanità – per bambini, adolescenti ed adulti con disabilità da moderate a severe.

La promozione sociale

La Fondazione si propone di promuovere tutte le progettualità di assistenza socio-assistenziale ed educativa, sportivo – ludico motorio, della ricerca scientifica, della formazione, della beneficenza, della tutela dei diritti umani e civili, prioritariamente in favore di persone con disabilità intellettiva e disturbi del neurosviluppo, anche derivanti da malattie rare, e delle loro famiglie, nonché in favore di persone svantaggiate o in condizione di fragilità e rivolta a tutte le fasce di età attraverso la creazione di percorsi personalizzati in rapporto 1:1 ed in gruppo per favorire l’inserimento sociale e l’avvio alla vita indipendente. 

In particolare, si propone di promuovere progetti inclusivi per tutte le fasce di età concentrandosi sulle esigenze dei singoli all’interno dei vari setting.

Verranno quindi favoriti laboratori visuo-percettivi e visuo-spaziali, percorsi motori ed inserimento in attività sportive in contesto di pari. 

Una particolare attenzione alla promozione di progetti che mirino all’inserimento lavorativo e avviamento alla vita indipendente.

La formazione

La struttura mette a disposizione ampi spazi che saranno dedicati alla realizzazione delle suddette attività. 

Sarà dedicato uno spazio ad attività di formazione soprattutto seminari formativi per i genitori. 

I collaboratori della Fondazione sono Professori Universitari, Ricercatori, Analisti Comportamentali Certificati (BCBA), assistenti analisti, consulenti ed operatori ABA nonché terapisti che operano nel campo del neurosviluppo, biologi, psicologi, pedagogisti, logopedisti, psicomotricisti, educatori, avvocati.

Responsabile del progetto

valeria pascale
Dott.ssa Valeria Pascale
Responsabile ABA e Neuroscienze

La Dott.ssa Valeria Pascale, mamma di un bambino con diagnosi di disturbo dello spettro autistico, laureata in Mediazione Linguistica e Culturale, consegue la seconda laurea in Giurisprudenza con tesi sperimentale in neuroscienze forensi.
Lavora da oltre 5 anni nel campo dell’Analisi Comportamentale Applicata supervisionata da BCBA e BCBA-D maturando così esperienza e competenza nell’implementazione dei programmi su bambini, ragazzi e adulti nello spettro autistico e altri disturbi del neurosviluppo. Ha partecipato, inoltre, a numerosi workshops di livello avanzato tenuti da importanti Analisti Comportamentali con più di 20 anni di esperienza nel settore tra cui Dr. Vincent J. Carbone (BCBA-D), Dr. Francesca Degli Espinosa (BCBA-D), Dr. Patrick McGreevy (BCBA-D), Dr. Gregory Hanley (BCBA-D), Dr. Emily Sweeney Kerwin (BCBA-D).